Aggiornamento dei dati di PFS e OS dello studio CLL11

A cura di:

Professore Ordinario di Ematologia, Università degli Studi di Ferrara

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato pubblicato sul numero di luglio di Leukemia l’aggiornamento dei dati di efficacia di clorambucile e obinutuzumab del trial CLL11. Gli autori di questo trial internazionale, che ha arruolato 781 pazienti con leucemia linfatica cronica (LLC) e affetti da numerose comorbilità in tre braccia: i) clorambucile da solo, ii) clorambucile associato a rituximab o, iii) clorambucile associato a obinutuzumab, hanno potuto dimostrare una sopravvivenza libera da progressione (PFS), nel braccio che combinava clorambucile e obinutuzumab, pari a 29,2 mesi in una popolazione di età mediana pari a 74 anni, con un tempo al successivo trattamento di 42 mesi.

Relativamente alla sopravvivenza globale (OS) è emerso che:
1)    si è mantenuto il vantaggio rispetto al braccio che utilizzava il solo clorambucile, nonostante il crossover che prevedeva l’aggiunta di obinutuzumab alla progressione;
2)    si è osservato un vantaggio significativo nel braccio clorambucile + rituximab rispetto al clorambucile da solo;
3)    il vantaggio di clorambucile + obinutuzumab rispetto a cloramucile + rituximab non raggiunge al momento la significatività statistica, anche in ragione del piccolo numero di eventi nei due bracci del protocollo (rispettivamente 45 su 333 pazienti e 63 su 330 pazienti).

Questi dati, assieme alla recente pubblicazione di un vantaggio di PFS ottenuto con l’aggiunta di ofatumumab al clorambucile in uno studio randomizzato (Hillmen P. et al, 2015) chiaramente indicano come il clorambucile ed un anticorpo monoclonale anti-CD20 siano oggi la terapia di prima linea di scelta nel paziente con LLC affetto da comorbilità (meno fit)

Fonte:

Goede V, Fischer K, Engelke A, Schlag R, Lepretre S, Montero LF, Montillo M, Fegan C, Asikanius E, Humphrey K, Fingerle-Rowson G, Hallek M. Obinutuzumab as frontline treatment of chronic lymphocytic leukemia: updated results of the CLL11 study. Leukemia. 2015 Jul;29(7):1602-4.


BIBLIOGRAFIA

  • Hillmen P, Robak T, Janssens A, Babu KG, Kloczko J, Grosicki S, Doubek M, Panagiotidis P, Kimby E, Schuh A, Pettitt AR, Boyd T, Montillo M, Gupta IV, Wright O, Dixon I, Carey JL, Chang CN, Lisby S, McKeown A, Offner F; COMPLEMENT 1 Study Investigators. Chlorambucil plus ofatumumab versus chlorambucil alone in previously untreated patients with chronic lymphocytic leukaemia (COMPLEMENT 1): a randomised, multicentre, open-label phase 3 trial. Lancet. 2015;385:1873-83.
Antonio Cuneo
Antonio Cuneo
Professore Ordinario di Ematologia, Università degli Studi di Ferrara
×
Registrati

Iscrizione newsletter

Our monthly newsletter with a selection of the best posts

Per proseguire occorre prestare il consenso al trattamento dei dati per tutte le finalità meglio descritte nell'informativa resa ex art. 13 Regolamento UE 679/2016 Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa

  • Print Friendly, PDF & Email

    Registrati a Ematologia in Progress per poter continuare la navigazione

    Vai al modulo di iscrizione.

    Sei già iscritto a Ematologia in Progress? Accedi ora.

  • Print Friendly, PDF & Email

    Sei già iscritto a Ematologia in Progress?

    Accedi

    Attenzione: Ematologia in Progress è strettamente riservato a un pubblico di addetti ai lavori:

    Medici, Specialisti, Specializzandi, Biologi, Studenti di Medicina.

    Proseguendo nella navigazione auto-certifichi di appartenere a una delle suddette categorie.